La mancanza di idee genera mostri - Destra Brenta
665
post-template-default,single,single-post,postid-665,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive

La mancanza di idee genera mostri

“Il sonno della ragione genera mostri” è un’opera celebre del grande Francisco Goya e a dirla tutta è una critica bella e buona alla produzione artistica del suo tempo ( fine ‘700). Lo stesso Goya scriveva in un manoscritto: “La fantasia abbandonata dalla ragione genera mostri impossibili: unita a lei è madre delle arti e origine delle meraviglie” secondo Goya in poche parole la fantasia è alla base di tutte le creazioni, ma se essa non viene ponderata, senza il supporto della ragione , genera mostri, genera produzioni scellerate.
Che centra tutto questo con Bassano? Beh, centra eccome, purtroppo.
Da un articolo del Giornale di Vicenza di Domenica 3 Novembre si apprende la possibilità di un completamento del cavallo monumentale in gesso del Canova, da posizionare probabilmente a Palazzo Sturm.
A dire il vero questa idea di “completamento” di opere incompiute non è nuova, nel novembre del 2017, l’allora assessore alla cultura Giovanni Cunico propose la medesima idea creando non poche polemiche in città, in primis la ferrea condanna da parte nostra.
Siamo sicuri che “completare” un’ opera rimasta incompleta significhi valorizzare la stessa o l’artista in questione? Siamo sicuri che il tutto sia rispettoso nei confronti del nostro immenso patrimonio artistico?
Bassano è una miniera d’oro per quanto riguarda l’arte; Bassano è la Patria del Da Ponte, è la Patria del Canova e per questo è ammirata in tutto il mondo.
Troviamo assurdo voler creare un qualcosa di nuovo (con la consapevolezza di creare un falso artistico) quando ci sarebbero moltissimi modi per valorizzare il nostro patrimonio.
Questa non è una questione di “colore politico”, semplicemente è una questione di buon senso, scongiurando nuovamente che “La mancanza di idee non generi (nuovamente) mostri”.

No Comments

Post A Comment